Borse per lavorare all'estero

Promuovere l'occupazione all'estero attraverso borse di mobilità professionale, per aiutare le persone disoccupate a un impiego, apprendistato o tirocinio in un paese dell'Unione europea o dell'Efta (European free trade association), diverso da quello di residenza. Questa la finalità del bando cofinanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020 e inserito in Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani. L'importo massimo delle borse è di 5.000 euro, il termine per presentare le domande scade il 31 dicembre 2020. Tra i requisiti richiesti per presentare domanda di finanziamento essere cittadini dell'Ue e residenti in Toscana, aver compiuto 18 anni, esser disoccupati oppure inattivi, essere in possesso di un contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato o della lettera di impegno del datore di lavoro alla stipula del contratto in un paese dell'Ue o dell'Efta.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nazione.it
  2. Corriere d'Arezzo
  3. Corriere d'Arezzo
  4. La Nazione.it
  5. Arezzo Notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bucine

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...